Assemblea Ordinaria dei Soci 2018

0
253

La storia continua, nel segno della tradizione ma con lo sguardo vigile verso i prossimi cambiamenti. Domenica 20 maggio, presso il Centro Sociale Aldo Giuffrè di Battipaglia, circa 700 soci hanno partecipato all’assemblea ordinaria di Banca Campania Centro, la 104° dalla fondazione, la prima dopo la fusione con Banca di Salerno. Un momento istituzionale importante e storico, che chiude ufficialmente – come ha ricordato il presidente Silvio Petrone – il secondo cinquantennio di vita della cooperativa di credito nata a Battipaglia nel 1914 e che oggi è volano di sviluppo per le tante realtà del proprio territorio. Una realtà attenta che, come sottolineato nella relazione del Consiglio di Amministrazione, ha saputo affrontare con lungimiranza i cambiamenti imposti dal mercato e dalle nuove normative.
Un Bilancio estremamente positivo quello approvato all’unanimità dall’assemblea, con oltre 4,5 milioni di euro di utili, oltre 100 milioni di patrimonio, 26 filiali, 180 dipendenti, e soprattutto una compagine sociale di quasi 7000 soci. Proprio a tale proposito il presidente Petrone ha voluto ricordare quei valori che da sempre caratterizzano la cooperativa di credito e ai soci è stato consegnato anche il Bilancio di Coerenza.
Riallacciandosi al discorso del presidente, Lucio Alfieri, numero uno della federazione campana delle banche di credito cooperativo, ha descritto le dinamiche della prossima riforma del Credito Cooperativo e lodato l’atteggiamento virtuoso che ha sempre contraddistinto la Cassa Rurale.
Chiudendo i lavori il presidente Petrone ha infine invitato tutti i soci a partecipare sempre più attivamente alle varie attività sociali ed istituzionali di cui si rende protagonista Banca Campania Centro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO